.....HOME...........................

HOMECI SONOAMANUENSICARILEGARERESTAURARECLINIC OF TOYSMODIFICASCULTURAMEDIOEVALELAVORAZIONI SPECIALI o CURIOSEfare - come farePER SPEDIRMI LEGGI QUIDI TUTTO UN POLE UTILITY DELSITOILINK UTULI DEL SITOPROGRAMMI FREE GRATISLISTINO PREZZI MIA PRODUZIONESCRIVIMI DA QUI GRAZIE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ILLUSTRARE

illustrare - ho iniziato a disegnarmeli da solo e funziona bene

" e la'..ci vorrebbe un'immagine " Le motivazioni di una illustrazione oggi sono molteplici; anticamente sicuramente era tutto piu' diretto e canonizzato, non esistevano studi approfonditi sull'imprinting, su cio' che ci rimarra' fissato nella mente anche dopo aver chiuso un libro od un piego pubblicitario, oggi si da' fortissimo peso a questo, anche perche' l'immagine spesso parla o vuol parlare al posto dello scritto, complice di cio' la vita velocissima ed impegnata che facciamo, il tempo che e' sempre meno anche per noi stessi e le cose da fare sono sempre di piu', compresse addirittura.

illustrare - mi ispiro spesso al liberty al novecento

Nello svagarsi privato, con un bel libro in mano il discorso puo' cambiare; i nostri bambini, se ne vengono forniti, non fanno mai volentieri a meno delle immagini molto curate e piene di particolari e specialmente quelli piccolini preferiscono di gran lunga i libri riccamente illustrati ai video con figure e prospettive sfuggevoli, han voglia e gli piace vedere, analizzare, sognare dentro una pagina magari per ore ! beati loro dico. Farsi illustrare un racconto o una poesia puo' forse a volte risultare allora quasi un lusso, anche se poi, guardando le ore e l'impegno di chi esegue non e' che generalmente si venga poi retribuiti esageratamente, parlo ovviamente nell'ambito delle mie scelte e vedute personali, che mi suggeriscono pero' di non intraprendere mai di far il mercante, perche' non sembro proprio esserci molto portato... nel caso pero' chiedere sempre un preventivo, io lo fornisco volentieri.

 

illustrare e' anche sognare, ma non si dice, si faSe ci si rifa' a modelli esistenti e' piu' facile, se bisogna inventare qualcosa di unico e nuovo e' molto diverso, puo' occupare anche parecchio e non solo nella sua esecuzione fisica. Ho iniziato a mettermi in questa postura indirizzata al nuovo assoluto molto presto, ora comincio a vedere qualcosa di fruibile; lo offro da scegliere, da richiedere anche ex novo su indicazione di chi mi ordina. Quindi un capitello colorato intrecciato a mano ? una colonna instoriata laterale ? un' iniziale personale miniata ? mi cimento, con tutti gli stili, le tinte, gli inchiostri e le lacche. I miei modelli sono generalmente ispirati al floreale stilizzato, al liberty, al primo medioevo, ma mi adatto a tutti, anche riproducendo a punta di china immagini e foto.

il fregio di costa od anche interno miniato a pennellino e d oro, carminio, verdone, indaco

Il contorno di decorazione ha quindi ceduto molto il passo al logo, alla combinazione quasi subliminale di colori associati a forme stilizzate, studiate attentamente per apparire e lasciarci il segno appunto. Cio' lo sperimentiamo ovunque, spettatori di fiancate adesive totali, su metro' che sfrecciano sotto i neon, teloni vela da tonnellate, issati e tesi su facciate di venti piani con immagini realistiche totali, delle stesse case sulle stesse, come anche su di un leggerissimo foglietto pubblicitario dato al volo dal ragazzino coi pattini, in mezzo al traffico, dove negli studi pubblicitari, si da' per scontato che tra il momento in cui tale messaggio ci verra' spinto in mano ed il cestino sulla strada, passeranno circa dai 3 ai 5 secondi... bisogna quindi usarli molto bene. Si ritorna forse all'ideogramma ? parrebbe una evoluzione anche logica a questo punto. Basta guardare nel video che stiamo usando, le icone la fan da padrone, ma poi nei forum, sui telefonini. Non e' un male, ma la forma estetica, rispetto al passato sta sicuramente cambiando, non sembra avere piu' il tempo per volersi-potersi far apprezzare nei particolari, che non siano quelli di utilizzo pratico e di immediata memorizzazione. Vogliamo forse per caso sognare un poco e mentre si legge ? ecco allora un valore aggiunto che all'emanuensica, anticamente non mancava mai, cioe' l'opera dell'illustratore-miniatore. Egli era solo uno dei tanti addetti alla produzione manuale di un libro. Nei monasteri i passaggi per costruire un libro erano parecchi, esso passava generalmente tra le mani di minimo 4 persone; c'era l'immancabile amanuense che scriveva i singoli fogli, poi il loro legatore, poi il miniatore ( che poteva a volte, imprudentemente lavorare dopo il legatore, secondo la sua bravura ed affidabilita' nel non sbagliare ) ed infine il "sellaio" delle copertine, ma piu' un monaco era specializzato e bravo in qualunque di questi passaggi e piu' le mani erano tante, al punto che in alcune Congreghe c'era addirittura l'addetto alla macinazione e dosatura degli inchiostri, un'altro alla preparazione degli smalti ed alla loro custodia, in quanto intrinsecatamente preziosi o veri segreti quasi da alchimista; inevitabile che vi fosse anche una o piu' sovraintendenza che concertava e controllava il tutto. Il libro diventava cosi' anche un'oggetto non solo di sapere, ma anche di prestigio e di valore speculativo, in certi casi questo era ed e' ancora considerato tale, purtroppo ed a prescindere dai suoi contenuti pratici di vera utilitita': il trasmettere cioe' il sapere.e quando ho finito di miniare  non mi sembra vero, ho finito ? ok, ci siamo

L'editoria moderna, dopo un primo periodo di riduzione all'essenziale, dovuto sopratutto all'avvento della stampa stessa, una vera rivoluzione della comunicazione e beneficiando oggi delle nuove tecniche di stampa, ha ricominciato a proporci libri ottimamente illustrati; l'arrivo della stampa fotoincisa e del colore replicato a scanner ha poi ottimizzato tutto, al punto che i valori cromatici degli stessi e di tutto poi, e' una copia se non identica all'originale, veramente molto simile, all'occhio umano almeno. Il tutto pero' e' basato e realizzato con la fotografia digitale, dell'intenzione fisica dell'uomo sulla pagina non v'e' piu' traccia tangibile; nelle riproduzioni antiche patinate rimane l'impatto stupendo, ma la profondita', che non e' propriamente accessoria in questi casi, e' costretta, purtroppo non respira piu' dai pori della pagina e non si tocca. E' uno dei compromessi da accettare, a favore di una giusta divulgazione globale.

Se lo scritto e' eseguito a mano, tranne i casi stampinati gia' all'epoca alla quale si fa riferimento, per altro in certi casi riproducibili, occorre che anche l'illustrazione ed il suo decoro siano eseguiti con tecnica solo manuale e diretta. Produrre libri, diari, libretti od anche solo un foglio in questa guisa occupa a volte molto tempo e costa naturalmente di piu', ma l'aprire e leggere un qualsiasi fatto cosi' trasmette sempre delle sensazioni che non hanno uguali rispetto alla stampa, pur anche tipografica, a tiratura limitata e di pregio. C'e' poi, per chi apprezza o lo cerca, il conseguente valore dell'unicita' e qui la trova, non faccio altro, io la cerco e non solo per offrirla.

LISTINO PREZZI MIA PRODUZIONE

TORNA SOPRA

HOME

 

Tutte le immagini, i filmati,i marchi auto-prodotti e contenuti dal sito appartengono ai legittimi proprietari

vietata la riproduzione, anche parziale senza l'esplicito permesso degli interessati.